Destinazioni

Come è stato abbandonato il tempio di Angkor Wat?

Angkor Wat è il parco di templi più famoso nella Cambogia: antico, grandioso e unico. Tuttavia, il tempio ha vissuto molti alti e bassi nella storia. Oggi, lo scopriamo!

Questa volta ci sediamo insieme, sorseggiando una tazza di caffè o di tè e scopriamo il motivo per cui è caduto il brillante Angkor ed è stato abbandonato Angkor.

 

I tailandesi attaccarono la Cambogia, saccheggiarono e distrussero Angkor nel 1431, nell’anno successivo Angkor fu abbandonato per diversi secoli. Quando le persone sono lasciati dalle strade, dai palazzi e dai templi di Angkor, le piante di qualsiasi tipo furono cominciati di erodere con la velocità impertuosa. Quando Angkor era una città vivace, le foreste sono separate dalla vita civile a distanza considerevole, ma oggi le sono avanzate come un esercito assediato il tempio di Angkor. Tanti reggimenti di alberi ci avvicinavano in modo silenzioso e regolare, allargando i campi di riso senza contadini, successivamente conquistavano la città di Angkor Thom; allargavano gli avamposti, i palazzi ed i templi. Le foreste hanno battuto tutti i luoghi senza la resistenza finché l’intero del Palazzo Imperiale, i templi, le case, i mercati e le strade si sono arresi.

angkor thom cambogia      Angkor Wat Preah Khan

Gli alberi secolari moltiplicavano velocemente nella zona tropicale grazie alla luce del sole, alla pioggia e all’umidità prima della crescita di piantine, cespugli, erbacce e fiori della foresta in ogni vuoto angolo della città. Le strade, i palazzi, i palazzi imperiali con una serie delle case di legno sono devastate e crollati da diverse stagioni, le strade viene cancellate sotto il fango nel tempo. I resti della civiltà umana esistevano durante i sei secoli furono stati spariti dal tempo con vento e pioggia  dalla superficie della terra. Dopo alcun decenni, solo le architetture grandiose di mattone e pietra sono esistite con il tempo, ma poi devono avere il coperto di frondosi fogliami delle foreste.

Le foreste come un grande inondazione immergono i villaggi rurali. L’erosione delle foreste in Dunsinane nell’opera “Macbeth” di Shakespeare non è impetuoso come quella è invaso Angkor in Cambogia. I semi vengono mandati dal vento o dagli uccelli per cadere nelle rocce dei templi, i radici sono trovati il modo per piantare in maniera profondo sotto la terra e li sono cresciuti velocemente e poi hanno rovesciato le rocce che lo ha reso crollare i templi come in Bayon; oppure li hanno coperto l’edificio architettonico come una prigione in Ta Prohm.

albero cambogia    tempio angkor watsiem reap angkor

Insieme all’esercito di alberi, c’è la presenza dell’esercito di animali selvatici. Nei luoghi in cui le persone spesso si raggruppano, oggi questo è il posto attuale dei branchi di animali. Le tigri ora camminano sui sentieri dei giovincelli ricchi andavano, i leopardi si sdraiano in luogo che i missionari si inchinavano per pregare, i pappagalli urlano nei luoghi che le donne sedevano per aspettare i loro marito ritornati dalla Guerra, le scimmie saltano di ramo in ramo della città dove le persone si riunivano spesso per vendere comprare i prodotti.

Sebbene i Khmer non siano mai tornati ad Angkor Thom o abbiano stabilito un villaggio vicino per 400 anni, ma la capitale era ancora nella loro memoria. Qualche volta, quando hanno chiesto informazioni su questa città dimenticata, hanno raccontato agli europei e queste persone non hanno mai creduto.

angkor asia      angkor wat angkor thom

Per le generazioni successivamente, alcuni abitanti del villaggio hanno cercato di vivere vicino alla zona per pescare sulle rive del lago Tonle Sap, oppure piantare lungo il fiume Siem Reap. A volte durante la caccia o la ricerca di legna, sono terrorizzati quando incontrano strani templi nascosti sotto il frondoso fogliame di alberi secolari. Ci sono alcuni monaci buddisti che sono a conoscenza della natura sacra del tempio di Angkor Wat e istituiscono alcuni piccoli templi nelle vicinanze e poi continuano tranquillamente nella vita di pregare. Ma sono un piccolo numero delle persone rurali, separate dalla vita quotidiano senza la conoscenza della cultura, storia ed archeologia. Derivati da loro sono i miti sui misteriosi luoghi che sono stati stabiliti nei luoghi desertici dal Dio.

Angkor dei       Angkor Thom dio

Alcuni portoghesi hanno conosciuto questo posto e fatto passaparola di una città coperto della foresta, ma chi la sente è anche dubbio e pensa che la è un luogo immaginario come quando si riferiscono ai tesori di Re Salomone, o l’Atlantide sono immersi nell’Oceano Atlantico.

Quando  i francesi sono colonizzati sui tre paesi indocinesi, hanno iniziato a prestare attenzione alla passaparola più o meno. Una mattina del 1860, Henri Mouhot – un naturalista francese si è girato  in un angolo del Bosco dalla sentiero di boscaiolo per esplorare e poco dopo attraverso il frondoso albero, ha visto le cime dei torre di Angkor Wat. Mouhot era stordito, non credendo che quello che vedeva fosse vero. Più tardi scrisse che nel mezzo di una zona solitaria scoprì Angkor. Scoprì che nel mezzo dell’arretratezza della Cambogia del diciannovesimo secolo, la brillante civiltà di questa nazione era stata esistita da secoli fa, come il passaggio dall’oscurità alla luce.

angkor tempioGli storici non sono sicuri della causa che Angkor si sia improvvisamente rovinato tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo, ma vari fattori potrebbero contribuire alla spiegazione:

  1. Il massiccio programma di costruzione di Re Jayavarman VII ha estenuato le risorse della Cambogia e i suoi ex colonie sono diventati stati indipendenti che non non pagano annualmente un tributo per arricchire le loro tesori del Regno di Angkor.
  2. Alla fine del 13 ° secolo, una nuova setta di buddhismo fu il buddhismo Theravada (o Hirayana) introdotto da Ceylon (Sri Lanka). Questa setta considerava il Buddha come un modello da seguire, ma Lo considerava ancora un semplice uomo come i tutti. Una credenza è semplice, non si credono nello Dio e si preoccupano dei credi della liberazione raggiunto dallo sforzo di ogni individuo, di se stesso. Non c’è nessun missionario da adorare oltre a un gruppo di persone che cercano la via della liberazione. L’uguaglianza di questa predica ha affievolito il sistema di classe sociale e la politica di Khmer costruita sul Brahmanesimo. “Questa è una religione parsimoniosa, i monaci dedicano le loro vite alla povertà da sé stesso, vivono nelle capanne semplici e loro proprietà è solo una ciotola. Si tratta di un una religione morale di cui i principi sono trovare la pace della mente e una vita pacifica.” – osserva di Louis Finot, un archeologo francese. Finot crede che i Khmer sono stati svuotati della guervra e della povertà a causa delle risorse nazionali versati sulla costruzione i templi per gli Dei. Oggi, sono lieti di ricevere un nuova fede che il credente non ha bisogno di interessarsi alla situazione della vita quotidiana.

cambogia tempio     Angkor wat

  1. A causa della necessità di difendersi dagli attaci per predare dei thailandesi, Il regno subì una grave perdita umana, con conseguente insufficiente le risorse umane per conservare il sistema di irrigazione necessario per la produzione agricola sufficiente a sfamare una popolazione di quasi un milione.
Show More

NguyenAnh

Ciao a tutti! Mi chiamo Ánh! Mi piace tanto viaggiare. Inoltre, mi piacciono molto anche le bellezza semplice nella vita. Piacere di conoscervi!

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Close